Login
Dottorato

Italy-Flag icon Il Dottorato in Statistica è ora parte del Dottorato in Satistica e Finanza Matematica.
I candidati al XXX ciclo devono fare riferimento al
nuovo sito.

 

United-Kingdom-flag icon The PhD in Statistics merged into the PhD in Statistics and Mathematical Finance.
Prospective students should refer to the
new web site.


 

Italy-Flag icon Il Dottorato in Statistica, in seguito alla riforma dei dottorati in corso di implementazione, è ora diventato curriculum del Dottorato in Statistica e Matematica per la Finanza, tuttavia per i dottorandi dell'Anno Accademico 2013-2014 (XXIX ciclo) rimmarrà sostanzialmente invariato nella sua struttura e nei suoi insegnamenti.

Il Dottorato in Statistica è organizzato da un consorzio di sei Università: Milano-Bicocca (sede amministrativa), Milano, Torino, Bergamo, Parma e Università Cattolica di Milano.

Al Collegio dei docenti afferiscono circa 23 docenti e ricercatori delle varie strutture coinvolte.

La coordinatrice del curriculum in Statistica è la Prof. Fulvia Mecatti. Per le comunicazioni usare l'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 


United-Kingdom-flag icon The PhD in Statistics merged into the new PhD in Statistics and Mathematics for Finance, but for the forthcoming term the "old" organisation and program still hold.

The University of Milan-Bicocca offers the PhD program jointly with the Universities of Milan (State and Catholic), Turin, Bergamo and Parma.

The PhD committee is formed by 23 scholars from the five mentioned universities.

The coordinator of the curriculum in Statistics is Prof. Fulvia Mecatti and for communications refer to Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 


NEWS 

Italy-Flag icon E' USCITO IL BANDO PER IL XXIX CICLO

Le domande dovranno pervenire entro le 12:00 del 16 ottobre 2013.

Trovate il sito dei bandi per i dottorati della Bicocca qui.

Trovate il bando per il XXIX ciclo qui: i dettagli per il Dottorato in Statistice e Matematica per la Finanza sono nelle pagine 31-32.

 


United-Kingdom-flag icon CALL FOR APPLICATIONS FOR THE PhD 2014-2016

The applications have to submitted by the noon of 17 October 2013.

Here is the Bicocca University page with the call for PhD applications.

Here is the pdf with the call in English. Pages 33-34 report the details for the PhD in Statistics and Mathematics for Finance.


 

Italy-Flag iconUnited-Kingdom-flag icon TESTI RACCOMANDATI PER L'ESAME DI AMMISSIONE - RECOMMENDED TEXTS FOR THE ADMISSION TEST

Introduction to the Theory of Statistics (McGraw-Hill Series in Probability and Statistics). Authors: Mood, Graybill and Boes.

Statistical Inference (The Duxbury Advanced Series in Statistics and Decision Sciences). Authors: Casella and Berger.

An Introduction to Probability and Statistics (Wiley Series in Probability and Statistics) . Authors: Rohatgi and Saleh.

Mathematical Statistics and Data Analysis (The Duxbury Advanced Series in Statistics and Decision Sciences). Author: Rice.

 

Italy-Flag iconUnited-Kingdom-flag icon TRACCE RELATIVE AI CONCORSI PASSATI - PAST ADMISSION TEST QUESTIONS

XIX CICLO:

Traccia n. 1 - Question n. 1

Intervalli di confidenza, aspetti teorici con esempi - Confidence intervals: theory and examples

Traccia n. 2 - Question n. 2

Regressione lineare: aspetti descrittivi e inferenziali - Linear regression from the point of view of descriptive and inferential statistics

Traccia n. 3 - Question n. 3

Gli indici di variabilità - Measures of variability

*************************************************************************************************

XXII CICLO

Traccia n. 1 - Question n. 1

Il candidato illustri  gli aspetti fondamentali dell'analisi della varianza e le sue possibili applicazioni - Analysis of Variances and its applications.

Traccia n. 2 - Question n. 2

Il candiato illustri gli obiettivi e i metodi principali della stima puntuale - Point estimation

Traccia n. 3 - Question n. 3

Il candidato illustri gli aspetti fondamentali e i metodi principali di campionamento per popolazioni finite - Finite population sampling

**************************************************************************************************

XXIII CICLO

Traccia n. 1 - Question n. 1

Ruolo della distribuzione normale - The role of the normal distribution

Traccia n. 2 - Question n. 2

Regressione semplice e multipla - Simple and Multiple regression.

Traccia n. 3 - Question n. 3

Verifica di ipotesi nell'impostazione di Neyman-Pearson - The Neyman-Pearson approach to testing statistical hypotheses

**********************************************************************************************

XXIV CICLO

Traccia n. 1 - Question n. 1

Il candidato illustri le caratteristiche della distribuzione normale e spieghi il ruolo centrale che essa riveste nella metodologia statistica, con particolare riferimento ai teoremi limite.
The role of the normal distribution in the statistical methodology with particular enphasis on limit theorems. 

Traccia n. 2 - Question n. 2

La stima puntuale di un parametro unidimensionale: concetto, principali metodi, proprietà degli stimatori e criteri di scelta. Si faccia particolare riferimento al concetto di erore campionario e al suo controllo probabilistico.

Point estimation of one parameter: concepts, main methods and properties of the estimators.

Traccia n. 3 - Question n. 3

La variabilità e le sue misure nel contesto della statistica descrittiva - Measures of variability in descriptive statistics

************************************************************************************************

XXV CICLO

Traccia n. 1 - Question n. 1

 Le principali proprietà degli stimatori puntuali - Main properties of point estimators

Traccia n. 2 - Question n. 2

L'adattamento di distribuzioni teoriche discrete a distribuzioni empiriche di frequenza - The fit of discrete probability distributions to empirical frequency distributions

Traccia n. 3 - Question n. 3

La regressione lineare semplice e multipla: metodi di stima e diagnostica delle assunzioni - Simple and multiple linear regression: estimation and diagnostics.

 ************************************************************************************************

XXVI CICLO

Traccia n. 1: Sintetizzare una distribuzione di frequenza in un unico valore medio: illustrare i principali metodi, confrontarne vantaggi e svantaggi, discuterne le proprietà. Integrare l'esposizione con semplici esempi applicativi.

Question n. 1: Summarizing a frequency distribution in one mean value: principles and methods, comparisons, properties. Provide simple examples of applications.

Traccia n. 2: Si illustri il modello di regressione lineare facendo particolare riferimento alle assunzioni di base e alle principali tecniche di stima dei parametri, senza tralasciare le misure di bontà di adattamento del modello ai dati. Ove possibile si faccia esplicito riferimento ad un contesto applicativo.

Question n. 2: Linear regression: theory, estimation, goodness of fit measures and examples of applications.

Traccia n. 3: Il problema della stima nell'inferenza statistica. Descrivere i principali metodi ed illustrarne le proprietà. Ove possibile si faccia esplicito riferimento ad un contesto applicativo.

Question n. 3: Statistical estimation: main methods and properties.

 ************************************************************************************************

XXVI CICLO

Traccia n.1: La costruzione di un test statistico per la verifica d'ipotesi sul valore di un parametro reale. Si faccia particolare riferimento al controllo degli errori e all'uso del p-value.
 
Question n.1: Statistical test for hypothesis on a single real parameter.
 
Traccia n.2: La correlazione lineare fra due fenomeni quantitativi: concetto, misura e modellazione. Si illustrino sia gli aspetti descrittivi sia inferenziali e, per questi ultimi,  si faccia particolare riferimento alla diagnostica delle assunzioni iniziali.
 
Question n.2: Linear correlation: concept, masurement and modelling. Descriptive and inferential aspects with focus on the diagnostics on the underlying assumptions.
 
Traccia n.3: Il concetto di variabilità e la sua misura. Se ne discuta sia nell'ambito descrittivo con riferimento ad un fenomeno quantitativo, sia con scopi inferenziali con riferimento a uno stimatore puntuale.
 
Question n.3: Variability and its measurements. Descritive and inferential aspects. 

 ************************************************************************************************

XXVII CICLO

Traccia n.1: Il modello di regressione lineare semplice.

Question n.1: Simple linear regression.


Traccia n.2: Intervalli di confidenza per un parametro reale.

Question n.2: Confidence intervals for a real parameter.


Traccia n.3: Sintesi descrittiva della distribuzione di frequenza di un fenomeno quantitativo. 

Question n.3: Synthetic description of the frequency distribution of a quantitative phenomenon.

 

 ************************************************************************************************

XXVI ciclo

T1 - Sintetizzare una distribuzione di frequenza in un unico valore medio: illustrare i principali metodi, confrontarne vantaggi e svantaggi, discuterne le proprietà. Integrare l'esposizione con semplici esempi applicativi.
Q1 - Summarizing a frequency distribution with one mean value: illustrate the main methods, compare advantages and disadvantages, discuss the properties. Integrate with simple examples.

T2 - Si illustri il modello di regressione lineare facendo particolare riferimento alle assunzioni di base e alle principali tecniche di stima dei parametri, senza tralasciare le misure di bontà di adattamento del modello ai dati. Ove possibile si faccia esplicito riferimento ad un contesto applicativo.
Q1 - Illustrate the linear regression model with particular emphasis on the base assumptions, the principal estimation methods and the measure of goodness-of-fit. When possible refer to real application contexts.

T3 - Il problema della stima nell'inferenza statistica. Descrivere i principali metodi ed illustrarne le proprietà. Ove possibile si faccia esplicito riferimento ad un contesto applicativo.
Q3 - Statistical estimation: describe the main methods and their properties.

 

 ************************************************************************************************

XXVII ciclo

T1 - La costruzione di un test statistico per la verifica d'ipotesi sul valore di un parametro reale. Si faccia particolare riferimento al controllo degli errori e all'uso del p-value.
Q1- Statistical testing of an hypothesis on a real prameter: focus on erorrs and p-vlaues.


T2 - La correlazione lineare fra due fenomeni quantitativi: concetto, misura e modellazione. Si illustrino sia gli aspetti descrittivi sia inferenziali e, per questi ultimi, si faccia particolare riferimento alla diagnostica delle assunzioni iniziali.
Q2 - Linear correlation: concept, measurement and modelling. Illustrate both descriptive and inferential aspects.

T3 - Il concetto di variabilità e la sua misura. Se ne discuta sia nell'ambito descrittivo con riferimento ad un fenomeno quantitativo, sia con scopi inferenziali con riferimento a uno stimatore puntuale.
Q3 - The concept of variability and it measurement. Discuss both from the descripitve and the inferential point of view with focus on the point estimation.

 

 ************************************************************************************************

XXVIII ciclo

T1 - Il modello di regressione lineare semplice.
Q1 - Simple linear regression model.

T2 - Intervalli di confidenza per un parametro reale.
Q2 - Confidence intervals for a real parametr.

T3 - Sintesi descrittiva della distribuzione di frequenza di un fenomeno quantitativo.
Q3 - Descriptive summary of the frequency distribution of a quantitative phenomenon.